Segreti commerciali – Una panoramica su come si differenzia dai marchi di fabbrica

View all by ufficiobrevettimarchi     Subscribe to ufficiobrevettimarchi



Posted by: ufficiobrevettimarchi
13 days ago

Marchi e segreti commerciali non sono uguali da nessuna parte. Sono forme diverse appartenenti alla proprietà intellettuale che si possono proteggere, quindi non si devono confondere.

Segreti commerciali – Una panoramica

Possono essere considerati come segreti commerciali il dispositivo, la formula, procedimento o altre informazioni che devono essere mantenute segrete, per conseguire un vantaggio competitivo sul mercato. Le informazioni comprendono la formula, il modello, il programma, il dispositivo, la compilazione del processo o la tecnica. Pertanto, qualsiasi informazione riservata che aiuta la vostra azienda a superare i concorrenti potrà essere definita come un segreto commerciale.

– Generalmente, essendo un segreto, non potrà essere noto al pubblico; – Poiché non viene divulgato pubblicamente, ha un valore commerciale; – Si basa su una certa quantità di sforzi messi in atto dal titolare per mantenerne la segretezza. Marchio di fabbrica – Una panoramica

Da profani, un brand è un segno, un logo o una parola che viene utilizzata per identificare i prodotti ed i servizi forniti da una specifica persona o da organizzazione. È consigliabile sottoporsi alla procedura di registrazione marchio visto che si tratta di diritti territoriali. Questo aiuta anche il titolare a godere di una protezione, altrimenti potrà essere liberamente utilizzato da terzi.

Al fine di proteggere il marchio o il logo, è necessaria la registrazione di un logo. Tuttavia, deve soddisfare determinate requisiti, come essere unico, in modo che i consumatori possano facilmente identificare i vostri prodotti, non deve essere in conflitto con l’interesse pubblico, non deve essere confuso o identico ai loghi già esistenti ed, infine, non deve indurre in errore i clienti.

Infine, ma non meno importante, si dovrebbe pensare quanto costa registrare un logo? Ebbene, i costi sono predefiniti e variano da Paese a Paese. Ma, qualunque sia l’onere, vale la pena di investire.

Cosa rende unico il segreto commerciale? I segreti commerciali possono essere suddivisi in due categorie:

– La prima che protegge le invenzioni o i processi di fabbricazione, ma che non soddisfa i criteri di brevettabilità;

– la seconda, quelli utilizzati per le invenzioni e che soddisfano i criteri di brevettabilità, quindi, possono essere protetti dai brevetti.

A differenza del registrare marchio, l’elemento differenziale dei segreti commerciali è che non risulta necessario sottoporsi ad alcuna procedura legale apposita per la loro protezione. Inoltre, rispetto alla registrazione di un marchio o di un logo, le spese per la registrazione dei segreti di marchio sono nulle.

Inoltre, a differenza di quanto accade per la registrazione di un logo, che viene effettuata per un determinato periodo di tempo, i segreti commerciali sono protetti per un periodo di tempo indeterminato o fino al momento in cui non viene divulgato al pubblico.

Così, allo stesso modo, si può pensare a quanto costa registrare un logo, mentre per i segreti commerciali non è necessario sottoporsi ad alcun tipo d’investimento.

Procedure per la protezione dei segreti commerciali

Poiché i segreti commerciali non sono soggetti ad alcuna divulgazione, i proprietari si sforzano comunque di adottare delle soluzioni tecnologiche e legali che ne permettano la loro protezione. Se, nel caso in cui si presentasse la necessità di rivelare il segreto commerciale ai terzi, questi ultimi dovrebbero sottoscrivere un accordo di non divulgazione o un accordo di riservatezza.

Accordo di non divulgazione (NDA) – In sintesi

Il NDA è l’acronimo inglese che definisce un accordo che crea un rapporto di riservatezza tra le parti. In questo accordo, le parti decidono di proteggere le informazioni riservate che detengono oppure i segreti commerciali. Il NDA è applicabile a qualsiasi tipo d’informazione, generalmente non nota, che non deve essere divulgata. Il NDA definisce, inoltre, chiaramente le clausole che il destinatario dovrà rispettare e, nel caso in cui venga accertata una qualsiasi violazione, la persona dovrà adempiere alle formalità legali.

– È, inoltre, possibile implementare ed eseguire degli accordi parziali con i propri dipendenti. Questo impedisce ai propri dipendenti di divulgare il segreto commerciale con altri una volta che si avrà lasciato il proprio posto di lavoro;

– Utilizzare sempre un luogo sicuro per conservare il segreto commerciale, con accesso solo a pochi individui affidabili;

– Assicuratevi che i propri dipendenti vengano resi edotti e che non divulghino le informazioni all’esterno.

Nel complesso, i segreti commerciali non sono limitati dal tempo, a condizione che non vengano divulgati apertamente al pubblico, a differenza di quanto accade per i marchi commerciali che hanno validità per dieci anni. Inoltre, non è certamente un compito facile far valere il segreto commerciale, a differenza di quanto accade per il marchio. Infine, il brand protegge il marchio utilizzato per l’identificazione del prodotto/servizio, mentre il segreto commerciale protegge le sole informazioni riservate. Assicuratevi sempre che il segreto commerciale non venga mai reso pubblico, soprattutto nel momento in cui porta un vantaggio competitivo per il proprio business, evitando così che chiunque possa accedervi e possa utilizzarlo a proprio piacimento.

Il contenuto originale è postato su ... https://www.ufficiobrevettimarchi.it/blog-post/segreti-commerciali-una-panoramica-su-come-si-differenzia-dai-marchi-di-fabbrica/




Like Disike Report Follow Share

0 likes        0 dislikes    Views today: 15    Views total: 15


0 Responses   Post Response